Riappropriata delle mia stessa Vita 2 anni fa mi trovo a fronteggiare drammaticamente il mio lasciare parte del passato e il cercarmi dentro quel presente. Era Ottobre. Ancora non sapevo cosa sarei andare a creare. Sapevo che da quel brutto momento ne dovevo uscire.

“Esco di scena in modo spettacolare. Con tanto di lacrime come effetto finale. Lacrime che vedo scorrere sui visi di moltissime persone che ascoltano i miei racconti. Io rido. Rido Rido!!

Avevo già pianto troppo!!

Le ferie di servizio giuste al momento giusto. Una telefonata. L’Amore di un’amica lontana chilometri mi porta in Germania.

Rientro. Vivo il lavoro, gli affetti, i sentimenti soprattutto quelli imperfetti.

Poi volo verso la nostra Capitale. Rientro. Lavoro, famiglia, nuovi incontri.

La macchina, la mia seconda casa che mi porta fuori confine. Rientro sempre.

Lavoro, poco a casa, gli uomini che mi fanno arrabbiare.

Volo in Spagna. Mi confido con gli estranei. Vivo esperienze culturalmente interessanti. Rientro. Lavoro. Vivo. Vivo. Vivo.

Volo a Napoli. M’innamoro di una Magica Napoli. A Posillipo realizzo un sogno lungo 14 anni ed è pura Magia.

Rientro. Il lavoro mi porta nelle Marche per vivere un’esperienza riccamente devastante.

Mi devo riposare.

Le ferie giuste al momento giusto.

La Svizzera per staccare ed a San Moritz Il mio primo viaggio sola con mio padre.

Rientro cambio valigia, poche cose, due giorni dopo sono in Sicilia. Momento che attendo da 18 anni. Vivo! Vivo! Vivo!

Lavoro. Lavoro. A tratti stanca – felicemente stanca.

Poi la scoperta dell’America. I sogni che voglio realizzare. la fame di sapere.

In Inghilterra intitolo in mio album fotografico “come fratelli” grazie al compagno fenomenale di viaggio.

Scatto tante foto con gli occhi. Le più belle.

Il volare una mia passione. Il voler assaggiare la mia cura migliore!

VIVO VIAGGIANDO! VOGLIO ANDARE LONTANO!

20130723_111622(1)