Violetta ci aspetta

Sono 2 anni che mi sento dire dalla mia figlioccia: “Zia tu sei Pazzzza!”

Insieme a lei scopro il mio essere bambina, principessa muovendo il mio istinto materno.

Giada, che è tutta me, ha anche la “zzzz” con pò “sss”. E quando mi cice “PAZZA!” con la sua voce innocente e sincera, penso e scherzosamente a sua madre in dialetto per sottolineare l’affermazione esclamo “La e proprio a me fiiossà!” – “Tutta so ssià!”

Ora scrivo questo articolo pensando a lei. Penso che è da mesi che le voglio fare un regalo. Io non sono tanto da beni materiali. Io le lascio pensierini. Cado a volte in tentazioni e le dono anche qualcosina spendendo dei soldini.

Ora il mio regalo di Natale. E’ novembre e a Gennaio Violetta ci aspetta!!

Era ieri sera che deciso. Davanti al pc. Davanti a TicketOne. Poi mi blocca la carta prepagata con solo 15 Euro. Esco in piena sera. Sono in pigiama e ci resto. Davanti allo sportello in posta mi rendo conto che non si può effettuare l’operazione di ricarica. Sono troppo Bionda!! Scherzo con me, pensandoci che non ci ero arrivata.

Questa mattina vestita del mio Sole faccio quell’operazione allo sportello. Ed eccomi poi a casa, di corsa dopo aver incontrato tre, dico tre Donne Speciali, carica del loro affetto e caffeina, registratami ieri sera nel sito scelto, confermo la prenotazione e l’acquisto dei biglietti per il grande concerto! Non riesco a stampare. Peccato. Ci riuscirò dal PC a casa dei miei!! A lei poi quella stampa farò avere per godere dell’Attesa!

Tutto questo per Te Mia Amata Giadina!

Mia Principessina Adorata Zia Silvia Ti Ama, questa è solo una dimostrazione per dirti che il tuo Amarmi con tutta te stessa, pur non andando cercando nulla ritorna con gesti e non solo con il calore delle parole.