” Ci sono dei momenti particolari in cui le donne si rendono conto di essere in gabbia. In realtà non sapevano di esserlo. È come se all’improvviso vedessero che attorno a loro non ci sono cieli e prati ma grate e sbarre.
« Ma dove sono stata sino a ora?» si chiedono attonite.
Non sanno dare una risposta. Però sanno che in quella gabbia non ci vogliono più stare.
Sanno che non vogliono più dire “no” alla loro creatività, sanno che non vogliono soffocare il desiderio di progettare e di fare, sanno che non vogliono avere barriere nell’amore, sanno che non vogliono essere solo “belle e brave”, sanno che non è più il momento di preoccuparsi di piacere a tutti, sanno che nella vita c’è” qualcosa di più”.
E vogliono andare a cercarlo.

Allora queste donne escono dalla gabbia. Si guardano indietro e vedono che ci sono altre donne che rimangono lì. Ma loro no. Non lo vogliono più.
È un momento delicato quando succede perché sono affamate di tutto. Sono affamate di cibo sano, di sensazioni vere, di amori viscerali, di autostima reale, di creatività passionale.
Cercano voracemente queste donne. Succede che chi le incontra si chieda:« Ma cosa fa? Ma dove va?».
Loro sanno dove andare.

Certe volte cercano affannosamente, altre languidamente. Certe volte raschiano per esplorare, altre accarezzano per sentire. Alcune volte scavano rabbiosamente, altre affondano dolcemente.
Queste donne continuano nella ricerca finché non trovano quello che stanno cercando: la loro anima. Quando la incontrano -e sicuramente la incontrano- si lasciano bagnare dalla sua presenza e si abbandonano a lei.
Sono tranquille finalmente: perché sanno di essere tornate libere.

Simona oberhammer – La Via Femminile ”

So cosa sono e so bene cosa voglio diventare da grande.

Non mi lecco le ferite da Sola. Non l’ho mai fatto. Non ne sono capace e poi penso che non ne vale la pena in questa Vita da Sola sempre, Sola mai.

Le lascio leccare da chi ha voglia di Amore.

Le lascio seccare sotto il Sole dalla Vita Bella Nonostante. Dentro il mio Sole.

Ferite. Sangue. Lacrime.

Gioire. Sorridere. Vivere.

A me viene naturale fare così.. E a te? Tu sai di essere Speciale!? Bella e brava!?