Guardando occhi

Papà ancora non lo sa, ma con mamma un Volo con destinazione Napoli come regalino per il suo 60 compleanno gli stiamo organizzando. Il 7 Febbraio dell’anno che sta arrivando torneremo a volare assieme su quella rotta e sarà nuovamente Magiaaa già lo so… .. .. .

Napoli per me e la mia famiglia ha più significati.

Un’anno e mezzo fa, proprio in quella Città, abbiamo realizzato nella via di Posillipo un sogno lungo 14 anni. Città che mi ha lasciata incantata per la Magia che con le sue strade, tra profumi e rumori mi ha fatta di lei innamorare. Con noi nel vivere quel viaggio un’amico fidato, che ci ha con il suoi dolcissimi modi scaldato e rallegrato. Ragazzo, amico che non ho esitato a far entrate nel vivere a volte comico della mia Amata famiglia. Amico dal quale la Vita poco dopo mi ha allontanata, ma non esiterei adesso a far rientrare. Amico caro di nome Enrico Cescon!!! Amico ora che so che anche tu mi stai leggendo a te dico anche se già lo sai, “..è anche grazie a te che vivo la mia professione per me realizzare un sogno ogni giorno..” Professione nella quale ci ho creduto e ci credo davvero e ci credi anche tu.

Amico che ha visto delle mie qualità e capacità lavorativa mente parlando che ringrazio dentro questo mio scrivere per ciò che ha saputo in me far uscire. Amico con il quale ho trascorso il periodo dello studio e del lavoro come colleghi. Amico Enrico, che mi ha spronata, stimolata a seguire quel sogno anche di fronte a delusioni e momenti di sconforto. Amico con il quale ho vissuto momenti Magici impressi nel mio cuore e che ha saputo conquistare anche quello di mia madre, che ha una corazza tanto dura quanto delicata. Amico che non smetterò mai di ringraziare perché se vado in India è per merito del suo vedermi dentro, come solo gli Amici più cari sanno fare.

E, proprio a Napoli ha sede l’ufficio dell’Organizzazione Internazionale http://www.projects-abroad.it/ la quale mi seguirà con la sua professionalità nella mia esperienza, e se dai bambini voglio andare, nel ruolo di figlia dalla mia famiglia decido oggi in questo ultimo dell’anno come da calendario 2013 di controllare i prezzi dei voli, di compilare il modulo per chiedere due giorni di ferie e di essere accompagnata nei passi del mio voler organizzare il mio viaggio non solo dietro uno schermo ma aprendo porte, toccando scrivanie, fogli, guardando occhi.

Enrico ho il desiderio di guardarti negli occhi e urlarti il mio “GRAZIEEEEE!!!!”