Lacrime in un Natale non qualsiasi

Una fredda mattina d’inverno.

Una piccola Città borghese di campagna.

Una stazione dei treni.

Un saluto. Baci e sorrisi, dolci sorrisi.

Lacrime.

Lacrime.

Lacrime.

Lunghi sospiri.

Lacrime che hanno il gusto dell’Amore.