Ricca, ricchissima.

Tutto inizia con un “Grazie per la letterina di Natale!”.

Siamo a febbraio.

Tutto poi prende forma con una naturalezza tale da farmi vivere un Natale Speciale

“Mangiando. Pregando. Amando.”

Risate. Racconti di drammi quotidiani e di solitudini. Gioie. Amori. Amicizie di comodo e finte. Pranzare alle tre del pomeriggio con gelato, frutto e yogurt e il Sole davanti ai miei occhi. Colori. Odori. Incontri. Conquiste. … E risate, risate, risate. Tutto.

Tutto, non mi mancava niente. Tutto.

Poi alla sera piena di quel tutto sono riuscita anche a sentire il niente.

Penso. Che Vita Meravigliosa la Nostra!