Mi sono dimenticata di me e dei miei sogni per tanti anni. Mi permetto ora di dire: “Voi non fatelo.”

Mi sono dimenticata di me e dei sogni anche dopo essermi ripresa me stessa tra pianti e umiliazioni. “Voi, cercate di non farlo.”

Mi sono dimenticata di pezzi di esistenza che per un momento ho cercato di far tornare a galla nella scarsa mia memoria. Ho rischiato di annegare dentro il mio non sapere. C’era chi mi diceva che non lo dovevo fare, ed io non ascoltato.

Voi non dovete di certo ascoltare me, solo che

se avete dei sogni,
sogni piccoli, sogni grandi, sogni che custodite da poco o che son dentro voi sin da quando siete bambini….. .. fate come i bambini; Io dei bambini voglio avere e dai bambini voglio andare.

…… ………. ……… …. . Credo che dentro noi risiede il nostro esserlo stato..e dico ancora “fatelo parlare, ascoltatelo quel fanciullo, lui ha bisogno di tornare….non prendetevi troppo sul serio nel vostro esser adulti, si può essere responsabili e saggi e prender carta e penna e scriver la letterina a Babbo Natale…. ….. .. .Lui esiste.”

Qualsiasi cosa esiste con il potere del CREDO. Lasciate la parola SPERO agli altri. Voi credeteci davvero.

E’ Giugno, il 13. Sono sveglia forse da un’ora, sono quasi le undici del mattino ed io ho già iniziato a scartare regali. So che vi faccio sorridere ed anche questo è molto bello, concludere con Buon Natale anche questo mi par troppo scontato. . Pace e Amore è la fine migliore per un’inizio tutto da scoprire.

 

1526520_755129644515318_1738027900_n