La missioni umanitaria che vorrò vivere in India seguita da http://www.projects-abroad.it/?gclid=CPKO6aHS9r8CFU_JtAodlkYAVQ si svolge in collaborazione con centri per minori a rischio, orfanotrofi, centri per disabili, ospizi, centri di adozione e monasteri (ashram) nella città di New Delhi. Dico a tutti che, personale di queste strutture ha un bisogno incredibile

di volontari per seguire i tanti bambini indiani delle missioni umanitarie.

A seconda delle proprie preferenze e in accordo con i bisogni dei loro partner indiani, si può scegliere di aiutare bambini orfani, bambini diversamente abili, minori a rischio in tutte le attività legate alla loro vita quotidiana. Più sarai coinvolto nella missione umanitaria, tanto maggiore sarà l’impatto positivo del tuo lavoro sui bambini!

In India, si può realizzare una missione umanitaria anche in un ospizio per anziani con malattie terminali. Si tratta di un progetto impegnativo che richiede una preparazione adeguata; i volontari aiutano i pazienti a mangiare, a cambiarsi, ma anche a curare le ferite e in generale a fare compagnia.

Di qualsiasi missione umanitaria in India si decida di occuparsi, si può alloggiare direttamente presso la struttura in cui si lavora, avendo così più tempo da passare con i bambini.

Aiutare i bambini in India vuol dire essere pronti ad una sfida impegnativa ma al tempo stesso molto gratificante.

Aiutare i bambini significa:

prepararli per andare a scuola e poi dalle ore 9 alle ore 16 si ha il tempo libero da utilizzare per sé oppure per impegnarsi in attività nelle scuole vicine o, ancora, in lavori di pulizia, manutenzione o cucina negli orfanotrofi.

Al ritorno dei bambini da scuola, il volontario si occupano di:

Nutrire i bambini
Aiutare con i compiti
Organizzare giochi e attività prima di cena
Insegnare regole di igiene e di convivenza
Impartire lezioni di inglese

Per tutti i volontari iscritti ai progetti di insegnamento, missioni umanitarie e sport, due volte al mese verranno coinvolti in attività di sostegno della comunità, a New Delhi: si lavora tutti insieme in attività come la creazione di una biblioteca, la partecipazione a manifestazioni sportive. Qualsiasi ulteriore suggerimento su come essere di supporto alla popolazione locale, è ben accetto.

Situato in Asia meridionale, l’India è un paese ricco di risorse naturali e tradizioni secolari. Il massiccio sovraffollamento, la povertà diffusa e i conflitti religiosi hanno causato un notevole aumento del numero di bambini abbandonati o venduti come schiavi. Anche se non possiamo pretendere di risolvere tutti questi problemi sociali, con l’impegno di Projects Abroad e dei volontari, si cerca di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita delle persone e soprattutto dei bambini.

I progetti umanitari indiani sono stati giudicati idonei dai nostri partner locali per esperienze di volontariato a breve termine. Per cui, se non si ha un mese o più di tempo da dedicare al progetto, puoi optare per collaborare solo due settimane.