questione-di-tempo (1)

‘Questione di Tempo’ è uno dei tanti titoli di films che sto guardando dentro questi giorni nella condizione ferma quale mi trovo afflitta dal malessere che prende il nome di Lombosciatalgia. Il corpo aveva iniziato a parlami qualche tempo fa, amando il tanto fare, e il tanto lavorare, non avevo accettato subito di ascoltarlo. L’ho ignorato e ho  continuo il mio cammino. Che spesso è corsa. E anche questa volta è andata così. Poi accolgo, accetto, elaboro e al bisogno mi ferma con la consapevolezza di riprendere il percorso con Nuove Energie, rispondendomi da sola è ‘Questione di Tempo’.

Ecco, che questo film consigliatomi da una Persona Speciale mi riempie con spensierata leggerezza di immagini e affermazioni tra coincidenze e conferme.

Questa pellicola, fa molto riflette sul tempo e sulle scelte che tutti devono prendere in ogni istante della propria esistenza. Il protagonista, apprende dal padre, che tutti i maschi della famiglia hanno la facoltà di viaggiare nel tempo per sistemare dei piccoli dettagli di poco conto ma di grande rilevanza personale.  Ciò che Lui capisce alla fine, però, è che il viaggio del tempo non solo non gli risparmia le normali sofferenza della vita, ma che forse non è nemmeno necessario per apprezzarla al meglio. Alla fine, dopo aver vissuto uno spettacolo leggero e divertente, si comprende, secondo me, che Il Vivere con ogni stato d’umore Ogni situazione come Quella Giusta senza opporsi o fare resistenza è il Filo conduttore della trama.