1525133_493293607455779_1610832685_n

Camminando tra le vie oggi, ho incontrato lo sguardo di un anziano, una sorta di Mastro Geppetto. Era fuori dal cancello della sua casa, con la bicicletta in mano. La sua abitazione è davvero affascinante ai miei occhi, tanto da restare ogni volta incantata a guardarla attentamente, per ogni volta vederne un dettaglio nuovo. Il suo giardino è una sorta di ordinato caos, per me motivo di attrazione. Un’ automobile d’altri tempi. Una motocicletta sotto una coperta. Scatoloni. Oggetti vari. Un’orto che par che ci sia caduta sopra una bomba.

L’anziano ha le guance rosse. Il volto rotondo. È basso ed ha l’espressione di un Buono. Io con le cuffie alle orecchie, gli scarponcini ai piedi, lo zaino vuoto in spalla, che mi mantiene la schiena dritta, cantavo ad alta volce e passandogli accanto

il nostro sguardo si è incrociato

e il suo saluto gioioso, sorridente mi ha riempito

di Qualcosa di Buono.